Attività produttive in crisi, deficit record ed aumenti delle aliquote IMU e addizionale IRPEF. In più una fidejussione prestata ad una associazione sportiva dilettantistica per i lavori eseguiti allo stadio comunale ed una rata di mutuo da 70.000 euro da pagare.
Argomenti novità
Soggiornare nel Salento!
Il Meteo

JapiMeteoVolete sapere com'è il tempo da noi? Usate il nostro servizio meteo!

Sbilanciamenti

Tags/parole chiave: bilancio comunalebuco di bilanciodebitideficitcomune di casaranobilancio comunale

Ancora sul deficit del comune di Casarano

sul giornale

Qualche giorno fa mi chiedevo, in occasione dell'ammissione del deficit comunale da parte della nuova amministrazione, come mai si fosse giunti alla cifra stratosferica dei 35 milioni.

Stamani, mi è capitato tra le mani un giornale locale che mi sembra sia stato un tantino più preciso in merito agli aumenti delle tasse per i cittadini di Casarano. In particolare, si parla di un'aliquota IMU al massimo (9,6%) ed anche un punto percentuale in più sull'addizionale IRPEF. Vale la pena ricordare che Casarano è uno dei comuni del Salento maggiormente in crisi (il 60% della sua popolazione è disoccupato a causa dei gravi problemi del comparto artigianale / industriale).

Aumentare le tasse significa schiacciare ancora di più il suo tessuto economico e sociale.

Ma siamo alla scadenza del tempo massimo per l'approvazione del bilancio di previsione e martedì prossimo, 30 ottobre, l'amministrazione dovrà approvarne uno che prevede ben due milioni di euro di debiti fuori bilancio, i quali, purtroppo, non sono altro che la ciliegina sulla torta di una situazione debitoria che, secondo l'articolo che cito, sfiora i 30 milioni di euro.

Trenta e non trentacinque, come avevo letto qualche giorno fa. Fosse vero, anche cinque milioni “di sconto”, con i tempi che corrono, sarebbero un particolare importante...

Ma la mia domanda resta. Come si è giunti a questa cifra?

Una risposta, sia pur parziale, la dà il sindaco. Cito testualmente quanto riportato: “Siamo costretti ad aumentare anche l'IRPEF per far fronte alla seconda rata del Credito Sportivo da settantamila euro che non è stata pagata dalla società sportiva per i lavori dello stadio”.

Ma come? La società sportiva non paga e subentra il Comune? Purtroppo parrebbe essere una cosa regolare, visto che il comune ha prestato una garanzia ad hoc per i lavori di ampliamento (leggasi fidejussione). Tuttavia sono cose “ereditate” dalla vecchia amministrazione: la fidejussione fu deliberata nel consiglio comunale del 29/10/2010 e si discusse in consiglio anche il 10 Gennaio del 2011... In base a quanto deliberato (e riportato pubblicamente sul sito del nostro municipio), quindi, se non paga la società sportiva, subentra il comune... Cioè i cittadini casaranesi: nel caso specifico con l'uno per cento in più di addizionale IRPEF. Sperando che basti. Per la cronaca, la cifra garantita è 1.350.000 euro, relativi ad un mutuo a 15 anni con capitale di pari importo.

É curioso notare che il 29 ottobre di 2 anni fa la delibera fu approvata all'unanimità da 10 componenti del consiglio presenti con un solo astenuto mentre altri dieci, e tra loro l'opposizione, erano felicemente assenti. La democrazia parte, prima di tutto, dall'opposizione: ma se questa è assente...

Prescindendo dalle deliberazioni della casa comunale, un'altra domanda mi sorge spontanea. Con l'intero paese in crisi, con le attività produttive allo sfascio ed i fondi dal governo centrale praticamente ridotti al lumicino, c'era proprio bisogno di farli questi “lavori allo stadio”? E se proprio si dovevano fare, era davvero necessario prestare garanzia per un'associazione sportiva dilettantistica?

Intanto, i cittadini di un'intera strada, in uno dei quartieri di Casarano, non hanno acqua per bere e lavarsi. Sembrerebbe non esser stata pagata la fornitura all'Aquedotto Pugliese il quale ha pensato bene, dimentico dei cosiddetti ”bisogni primari”, di tagliare la fornitura d'acqua a fronte di una morosità di poco più di sessantamila euro: come dire, l'equivalente di un'altra rata del credito sportivo...

Letture collegate sul nostro Circuito

Altro su Blog di Japigia.com:

C'è un buco nel comune!: Finalmente quantificato il buco di bilancio di Casarano.


Documento scritto e/o curato da Franco
Data pubblicazione: 28/10/2012 (17:13)
Ultimo aggiornamento: 29/10/2012 (07:53)


Condividi questo documento su Facebook...

 

I commenti a questo post

Lascia un commento o leggi quelli scritti dagli altri .

Società
Il menu del Post:
I più letti! novità
ContattaciPreferitiHome page RSS
Japigia di P.B. Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni e suggerimenti: Contattateci!
Copyright by Japigia.com 2000/2012
Partita IVA 03471380752 - REA CCIAA Le/224124
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***
I nostri piccoli amici!