Argomenti novità
Soggiornare nel Salento!
Il Meteo

JapiMeteoVolete sapere com'è il tempo da noi? Usate il nostro servizio meteo!

Un'anima in cerca di pace

Tags/parole chiave: fantasmimatinoparanormale

La storia ha inizio così...

Tutto comincia il mercoledi' del 23 settembre del 2009 per finire -sembra- il successivo venerdi 25.

Una piccola casetta abitata da un'anziana signora sembra sia visitata -in questi giorni- da un demone o un'anima in cerca di pace... Almeno a giudicare dagli eventi che in questi giorni si sono verificati.

Sembrerebbe che si siano sprigionate dal nulla fiamme che hanno intaccato il materasso ed altre suppellettili della casa. Bruciacchiamenti qua e là che nessuno -ancora- riesce a spiegarsi. Addirittura le fiammelle volteggiano in aria e qualcuno ha cercato di immortalarle con la fotocamera del telefonino tuttavia senza riuscire molto bene nello scopo.

Comunque, gli oggetti che cadono, si rompono o finiscono in testa alla signora sono un segno evidente; come, ad esempio, un quadro cadutogli sulla testa che gli ha procurato un evidente bernoccolo. Bernoccolo che la sera precedente c'era e si vedeva  benissimo ma che -miracolosamente- è sparito la mattina successiva senza lasciare alcun segno.

Insomma, un trambusto che il centro storico della piccola città salentina non ricordava da anni!

Alla cosa si sono interessati in tanti ed ognuno ha cercato di dare la spiegazione che riteneva più opportuna. Ci sono stati coloro che ci credevano e che hanno immediatamente fatto ricorso a due sacerdoti esorcisti, uno del luogo ed un altro di un paese vicino. Per tutta risposta l'anima -veramente impenitente- ha cercato di incendiare un lembo della tonaca di uno dei due.

Un uomo delle forze dell'ordine, accorso sul luogo a seguito di una denuncia, ha manifestato -immediatamente- il proprio scetticismo per la cosa. Per tutta risposta si è sentito dare un sonoro calcio nel posteriore...

Ma la voce del popolo...

Le testimonianze raccolte sono quanto è stato ascoltato da persone presenti sul posto e che hanno visto o sentito...

C'è qualcuno che dice che le "anime bisogna lasciarle stare". Sembrerebbe infatti che il mercoledì mattina (prima che questi strani accadimenti cominciassero) la signora sia inciampata in una mattonella malmessa nel pavimento, realizzato da un artigiano del luogo defunto alcuni anni fa. Una serie di  improperi lanciati all'indirizzo dell'artigiano defunto avrebbe scatenato la furia della sua anima.

Ma c'è anche ci dice che la casetta sorge in un luogo dove -nel 1600- c'era un enorme carrubo. Sul tronco di questo albero  venivano legate e lasciate morire le adultere: probabilemnte l'anima dannata di una di queste, dopo 400 anni e con un po' di ritardo, ha pensato bene di vendicarsi dell'anziana  abitante del posto.

Resta il fatto che è una storia simpatica e qualsiasi sia il motivo dell'accaduto, naturale o soprannatiurale che sia, resta un racconto che, riportato su tutta la stampa locale, sarà sulla bocca di tanti per molto, molto tempo. Ad internet non resta altro che diffonderla, come succedeva in passato con altri mezzi  di comunicazione molto meno tecnologici.


Documento scritto e/o curato da Beatrice
Data pubblicazione: 01/10/2009 (09:25)
Ultimo aggiornamento: 01/10/2009 (14:22)


Condividi questo documento su Facebook...

 

I commenti a questo post

Lascia un commento o leggi quelli scritti dagli altri .

Società
Il menu del Post:
I più letti! novità
ContattaciPreferitiHome page RSS
Japigia di P.B. Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni e suggerimenti: Contattateci!
Copyright by Japigia.com 2000/2012
Partita IVA 03471380752 - REA CCIAA Le/224124
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***
Promuovi la tua azienda GRATIS su Japigia.com