Argomenti novità
Soggiornare nel Salento!
Documenti per mese

Risultato della ricerca

1) CBT-Locker

Scritto il 05/02/2015 (11:58), pubblicato in Sicurezza informatica.

Il virus che chiede soldi!

riscatto

Da alcuni giorni si sente parlare di un virus che, una volta installato sul PC, chiede “SOLDI”; sembrerebbe quasi il comportamento del nostro fisco... Tuttavia, questa volta non è il nostro governo ma un virus che si chiama CBT-Locker detto anche “ransomware”

Questo particolare virus è noto da oltre un anno e si diffonde, come gli altri, mediante messaggi e-mail che fanno riferimento ad un acquisto on line, ad un bonifico a nostro favore, email inviate da istituzioni come l'Agenzia delle Entrate, Equitalia, Poste Italiane etc etc. La trappola "virale" scatta nel momento in cui l'utente clicca il link proposto o accede all'allegato: a quel punto, il trojan si installa sul computer e rende illegibili i files, perchè criptati dal trojan stesso. Il virus non risparmia neanche cellulari e tablet, in particolare quelli con sistema Android.

Continua...

2) Un nuovo trojan

Scritto il 10/02/2008 (20:19), pubblicato in Sicurezza informatica.
Commenti al post: 1.

Software cattivi con la toga.

Ecco, come al solito, arrivare la bufala della giornata. Ma, mi chiedo, avrò mai una stalla così grande da ospitarle comodamente tutte?

Nella mia casella, tra le tantissime e-mail per l'acquisto della miracolosa pillola blu o degli orologi patacca, appare, come per incanto, il messaggio di un avvocato; oh che bello -penso- vorrà conoscere prezzo e caratteristiche per realizzare un sito Internet. E invece no: mi chiede, semplicemente, dei soldi per una fattura emessa da un suo sconosciuto cliente e non ancora regolarizzata.

Continua...

3) Due nuovi trojan

Scritto il 18/09/2007 (11:03), pubblicato in Sicurezza informatica.
Commenti al post: 2.

I nuovi virus? Catturano le informazioni!

trojan Due nuovi trojan si stanno diffondento in rete: si tratta del Trojan FakeGoogleBar.M e LunchLoad.A.

FakeGoogleBar.M manipola la barra degli strumenti (toolbar) di Google ed anche se non è installato sul computer è in grado di creare file che gli permettono di eseguire ugualmente le istruzioni dettate dal suo creatore, andando a modificare il file del registro di Windows.

Continua...

4) Virus Palevo e chat

Scritto il 21/12/2010 (13:45), pubblicato in Sicurezza informatica.

Virus e chat

link viraleNon c'è giorno in cui, avendo aperta la chat di Facebook non arrivi un messaggio con uno smile, la parola foto, un link e nulla più. Ebbene, questo simpatico link contenuto nel messaggio non è altro che un trojan, cioè una piccola soluzione software in grado di infettare il vostro computer.

Ma vediamo cosa succede se qualcuno lo clicca il link proposto.

Continua...

5) Clampi

Scritto il 22/09/2009 (12:48), pubblicato in Sicurezza informatica.

Clampi: attacco ai conti correnti

computer magnasoldi

Ecco un nuovo trojan che si installa sui PC e carpisce informazioni riservate come -ad esempio- i codici di carte di credito e le credenziali di accesso on line a banche ed istituti finanziari, sfruttando le falle di applicazioni come flash e ActiveX, software molto diffusi sui pc e richiesti -praticamente- da quasi tutti i siti web.

Questo trojan è già presente da diverso tempo in rete; tuttavia, in quest'ultimo periodo si è aggiornato, migliorando sensibilmente per proprie prestazioni ed attaccando -di conseguenza- milioni di computer con sistema operativo windows.

Continua...

6) Virus: ieri come oggi

Scritto il 28/03/2009 (20:54), pubblicato in Sicurezza informatica.
Commenti al post: 1.

Come venti anni fa!

virus in chiavetta

Ricordo la prima infezione -fortunatamente, anche l'unica- sul mio PC. Grazie ad un amico, che mi donò un programma in grado di formattare i dischetti da 720 Kb a ben 800 Kb, mi ritrovai a combattere con cascade. Un bell'effetto, devo dire, ma abbastanza scocciante a lungo andare: c'è il video su YouTube che lo mostra in azione. Il virus si propagava riscrivendo i primi tre byte dei programmi .COM del DOS ed accodando ad essi il suo codice virale; in aggiunta, usava un sistema di cifratura per impedire di essere individuato. Una vera bomba per quei tempi: ricordo che dovetti telefonare a mezzo mondo e, alla fine, rintracciare un amico al Politecnico di Torino che mi passò un antivirus per sistemare il problema! Ah, che bella cosa, oggi avere Internet!

Ma se oggi l'informazione corre veloce, non possiamo certo dire d'aver eliminato i virus per computer...

Continua...

7) Non mi piace e Facebook

Scritto il 19/08/2010 (09:14), pubblicato in Sicurezza informatica.

Il tasto "non mi piace" di Facebook nasconde un Trojan

non mi piaceDa qualche giorno Facebook sembra, almeno apparentemente, si sia dotato di una nuova funzionalità ossia del tastino "non mi piace"; su questo social network, attualmente, si può esprimere sui post pubblicati in bacheca solo "mi piace" e non esiste un modo per esprimere un giudizio negativo. Almeno sino a questi giorni!

Purtroppo, in questo, c'è una brutta notizia: il tastino non è un'applet ufficiale del network in blu ma un falso: non si tratta di una nuova applicazione che completa la decisione di esprimere un parere ad un post ma si tratta invece di un trojan pronto, se installato a carpire i dati personali del malcapitato utente per utilizzarli a suo piacimento (ad esempio, furto di identità, accesso a basi di dati, accesso a reti pèrinate, etc). Inoltre, secondo gli analisti, il programma sarebbe in grado di generare una catena di messaggi indesiderati tra gli utenti del social network per diffondersi autonomamente; pertanto se vi capita, eliminate il messaggio e non cliccate assolutamente sul tastino "non mi piace".

Continua...

8) Falsi Mi piace

Scritto il 07/03/2012 (11:35), pubblicato in Sicurezza informatica.
Commenti al post: 1.

 Falsi “Mi piace”

mi piaceQuando si è in vista è normale essere presi di mira e attaccati e Facebook, essendo uno dei social network più utilizzati, non è da meno.

Molteplici sono le minacce che incombono su Facebook sotto forma di applicazioni utili agli utenti, dai Likejacking che sfruttano i principali browser in circolazione dirottando i clik dei navigatori verso altri contenuti a particolari worm che si diffondono cliccando determinati link presenti nei profili creati appositamente per invogliare gli utenti a cliccare il proprio link  sfruttano le tecniche di social engineering in modo da far sembrare che ad un ignaro utente è piaciuto un determinato contenuto con dei falsi “mi piace” nei profili di Facebook.

Continua...

9) Polizia e virus

Scritto il 16/05/2007 (21:09), pubblicato in Sicurezza informatica.
Commenti al post: 1.

Le ultime lettere di... Prisco Mazzi

No, non si tratta di un rifacimento postumo della grande opera di Foscoliana memoria ma di un brutale risveglio per tanti italiani.

Stamani, 16 Maggio 2007, oltre al solito spam che propone medicine, rolex fasulli e metodi di allungamento più o meno naturali, ecco una mail dal tono se non minaccioso, alquanto preoccupante.

Continua...

10) DNS Changer

Scritto il 09/03/2012 (13:30), pubblicato in Sicurezza informatica.

  Nord-Sud, Est-Ovest...Boh...

dns changer: un nuovo virusUn nuovo malware minaccia per gli internauti, si tratta di DNS Changer, un virus che una volta installato riesce a modificare le impostazione di rete sul computer e quelle dei modem/router collegati alla linea telefonica.

Nello specifico questo virus è in grado di modificare "la rotta", è come se si utilizzasse una bussola con il quadrante modificato, si è sicuri di puntare a nord ma in realtà si va a Sud; ebbene il virus fa proprio questo cambia le impostazioni dei DNS e ogni volta che l'utente digita l'indirizzo internet a cui è interessato, ad esempio quello della sua banca, viene dirottato su un altro sito truffaldino uguale all'originale.

Continua...

I più letti! novità
Feed RSS novità

I feed RSS consentono di ricevere sul proprio computer gli ultimi aggiornamenti del blog.

Per accedervi è necessario utilizzare un aggregatore RSS; si può scegliere tra i client RSS (Mozilla Thunderbird, ad esempio) o tra i servizi disponibili sul Web come Google Reader, Feed Reader, Feedster.

In generale, basta inserire l'indirizzo dei Feed RSS nel proprio programma o servizio web sottoscritto (l'aggregatore)

Feed RSS del Blog
Registrati...
Diventa Utente registrato!
ContattaciPreferitiHome page RSS
Japigia di P.B. Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni e suggerimenti: Contattateci!
Copyright by Japigia.com 2000/2012
Partita IVA 03471380752 - REA CCIAA Le/224124
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***
Agriturismo Salento: il sito delle vacanze!