Argomenti novità

Linux al parlamento

Tags/parole chiave: linuxparlamentosoftware liberoopen source

Il software libero alla conquista del Palazzo

Non possiamo non citare quanto riferito in aula dall'On. Folena: Adottare un sistema open source ci libera dai vincoli del software proprietario. E' una scelta di trasparenza e di sicurezza doverosa per una istituzione pubblica.

E la notizia, inaspettata, è stata riportata dalle principali testate giornalistiche e Blog in Internet. Una vera e propria rivoluzione culturale, un cambiamento che, se non interrotto o soffocato sul nascere, potrebbe cambiare definitivamente il modo di avvicinarsi all'informatica: non più software proprietario ma libero e liberamente distribuibile.

Liberi dai vincoli

Emblematica l'apertura dell'On. Folena che parla di libertà dai vincoli. Ebbene, si: sono vincoli veramente pesanti quelli imposti dal software proprietario. Vincoli allo sviluppo, vincoli a dover pagare royalties sempre più pesanti che limitano lo crescita delle aziende e sviliscono le casse di privati e, come in questo caso, enti pubblici.

Trasparenza e sicurezza

Viviamo in un periodo in cui privacy e sicurezza sono continuamente minacciate. Nessuno può garantire il funzionamento di qualcosa che sia chiuso, blindato. Ed il software proprietario è blindatissimo: nessun altro all'infuori del produttore ne conosce i sorgenti, nessuno è in grado di dire quello che fa... In questo clima di generale insicurezza il software Libero in generale e Linux in particolare rappresentano una garanzia di trasparenza (il loro codice sorgente è libero e leggibile da chiunque) e di sicurezza (un Bug nel software a sorgente aperto viene sistemato in poche ore).

Migrazione in grande stile

Per tutti questi motivi, nei prossimi mesi, quasi 3500 computer server e desktop saranno migrati a Linux, anche se non ci è dato saper, ancora, quale potrebbe essere la distribizione. Saranno interessati alla migrazione anche i computer personali dei Deputati, qualora questi decidessero di passare al nuovo sistema oltre ai tanti della biblioteca della Camera.

Dal canto nostro abbiamo fatto una verifica sul server Internet www.camera.it e, purtroppo, gira su software proprietario: lo controlleremo di tanto in tanto per vedere se, anche lui, migrerà verso il nuovo sistema.

Comunque, non possiamo che essere contenti: forza Linux!


Documento scritto e/o curato da Franco
Data pubblicazione: 16/07/2007 (14:30)
Ultimo aggiornamento: 16/07/2007 (15:23)


Condividi questo documento su Facebook...

 

I commenti a questo post

Lascia un commento o leggi quelli scritti dagli altri .

Linux
Il menu del Post:
usate firefox: il migliore
I pi¨ letti! novità
ContattaciPreferitiHome page RSS
Japigia di P.B. Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni e suggerimenti: Contattateci!
Copyright by Japigia.com 2000/2012
Partita IVA 03471380752 - REA CCIAA Le/224124
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***