Argomenti novità

Cd come cassette

Tags/parole chiave: cd audiocassettetracce audiok3baudacitymasterizzare

Come registrare un CD dividendo...

...in brani pur eliminando lo spazio tra essi.

Registrare CD come cassette

Un tempo c'erano le cassette: era facile registrarle, si potevano ascoltare un po' ovunque e duravano abbastanza. Ai convegni (ed all'università...), poi, erano insostituibili: si potevano registrare i vari interventi senza interruzione per un successivo riascolto ed eventuale sbobinamento. Il problema era riuscire a trovare il punto in cui finiva un pezzo e cominciava l'altro. Si, è vero, c'era il contanastro ed alcuni riproduttori evoluti riuscivano a distinguere un brano dall'altro grazie allo spazio che li separava (il cosiddetto gap tra i brani). Tuttavia se lo spazio non c'era bisognava perder tempo andando avanti ed indietro e, se la cassetta era una C90 le probabilità che si inceppasse salivano in modo esponenziale.

Insomma, la cassetta era un castigo divino! E non abbiamo considerato la sua resistenza all'uso...

Poi vennero i registratori in MP3, i computer ed i masterizzatori: tutta un'altra musica!

Masterizzare con Linux

Vediamo in questo breve documento come registrare un CD audio mantenendo la perfetta continuità nell'ascolto ma dividendo i brani in modo corretto senza spazio (GAP) tra di loro utilizzando Linux ed i programmi a sorgente aperta.

A cosa può servire

Una simile soluzione può essere utile in molte situazioni: registrare l'audio di un convegno dividendo in modo corretto ogni singolo intervento senza interrompere la registrazione o la riproduzione; registrare una lezione all'università dividendo il brano nei punti in cui vengono toccati argomenti diversi; ed, infine, registrare il nostro mix di brani preferito -come visto nel precedente tutorial relativo ad Audacity- dividendo correttamente i brani per un eventuale ascolto non sequenziale.

Programma da usare

Linux ha software di masterizzazione storici che funzionano benissimo da riga di comando (la console testuale); il numero esagerato dei loro parametri li rende estremamente flessibili: tuttavia, usarli correttamente in modalità testo non è proprio alla portata di tutti. E' possibile trovare informazioni su di essi nella pagina dedicata ai CDRTools.

Per renderli più usabili, i programmi disponibili in console sono stati incorporati in front-end grafici. Tra i tanti, quello che ho trovato più completo, facile da usare e adatto alle mie personali esigenze è K3B. Il programma è rilasciato con licenza GPL ed il suo sviluppo è guidato dallo sviluppatore tedesco Sebastian Trueg.

Nell'immediato, K3B permette di masterizzare audio e file scegliendoli dal proprio disco. Nel caso dell'audio, è in grado di fare le opportune conversioni prima di eseguire la registrazione delle tracce. Il suo uso è semplice e molto simile ad analoghi programmi disponibili nel mondo del software a pagamento.

Dividere in tracce un unica registrazione

Partiamo, quindi, da una lunga registrazione ottenuta nei modi più disparati. Il registratore multitraccia Audacity -di cui ci siamo già interessati- fa proprio al caso nostro. Mediante il suo l'editor visuale identifichiamo i punti esatti (in minuti e secondi) dove vorremmo il cambio di traccia in fase di masterizzazione ed annotiamoli da qualche parte, insieme alla durata totale della traccia audio. Il punto è indicato nell'immagine nei campi a destra:

trovare il cambio traccia

A questo punto passiamo a K3B. Scegliamo di creare un nuovo progetto audio ed importiamo la lunga traccia creata o editata con Audacity. Dopo l'importazione, cliccare con il pulsante destro del mouse il pallino verde a destra della traccia e scegliamo, dal menu di contesto, la voce suddividi traccia:

suddivisione tracce audio

Verrà aperto un pop up: in esso, la traccia audio viene suddivisa -autonomamente- a metà. Non è questo che ci serve.

Clicchiamo la seconda metà della suddivisione: i due text box in basso -dove è indicato l'inizio e la fine della selezione- saranno resi disponibili per la digitazione. Mentre il secondo box indica la fine della selezione (al momento, la durata totale dell'audio importato che ne approfitteremo per controllare), nel primo box scriveremo il momento in cui desideriamo che questa traccia CD abbia inizio. Noteremo che, probabilmente, si sarà creato un gap (uno spazio) tra le due parti. Nessun problema: clicchiamo la prima parte e scriviamo, esattamente, il punto un cui desideriamo che finisca (esattamente il momento dove abbiamo voluto che la successiva iniziasse). Se ci posizioniamo -ora- sulla traccia che abbiamo editato per prima noteremo che, automaticamente, il suo punto d'inizio è stato spostato in avanti di un centesimo di secondo rispetto alla fine della traccia precedente.

Confermiamo con Ok: nella finestra delle tracce audio, al posto della precedente, unica, traccia ora ce ne sono due. L'ultima, quella più breve e la prima, la più lunga, che procederemo a suddividere esattamente come abbiamo già fatto, ripetendo l'operazione tante volte quanti sono i tempi che avevamo segnato mediante l'editor visuale offerto da Audacity.

Al termine del lavoro avremo ottenuto tante tracce quante ce ne servono e possiamo procedere alla masterizzazione: al termine il nostro CD sarà ascoltabile in qualsiasi lettore audio e sarà riprodotto senza alcuna interruzione tra i brani mentre il contatore segnerà, correttamente, la traccia audio in esecuzione. Insomma, una moderna musicassetta con possibilità di saltare rapidamente tra un brano e l'altro.

Letture collegate sul nostro Circuito

Altro su Blog di Japigia.com:

Audio con Linux: Audacity: Rielaborare e remixare l'audio con Audacity.


Documento scritto e/o curato da Franco
Data pubblicazione: 28/02/2009 (10:45)
Ultimo aggiornamento: 28/02/2009 (11:01)


Condividi questo documento su Facebook...

 

I commenti a questo post

Lascia un commento o leggi quelli scritti dagli altri .

Linux
Il menu del Post:
usate firefox: il migliore
I pi¨ letti! novità
ContattaciPreferitiHome page RSS
Japigia di P.B. Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni e suggerimenti: Contattateci!
Copyright by Japigia.com 2000/2012
Partita IVA 03471380752 - REA CCIAA Le/224124
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***