Argomenti novità

Dischi rotti

Tags/parole chiave: centosfedoradischi satarottura di dischiproblemi disco

Prologo di una probabile catastrofe

problemi di disco al server

CentOS e Fedora -lo sappiamo- sono le distribuzioni probabilmente più diffuse in ambito server Linux. La loro relativa facilità d'uso e la grande quantità di forum che le supportano ne ha favorito la diffusione. Tuttavia, alcuni problemi possono sempre verificarsi.

E così, senza una plausibile spiegazione, Apache smette di funzionare. In realtà, il poverino, resta attivo sul server, ma genera solo pagine bianche. Niente testo, niente foto, niente di niente!

La prima cosa che viene in mente di fare in una tale situazione è collegarsi al server e vedere cosa sta succedendo. In generale, la connessione mediante SSH ha successo; un'analisi ai log di sistema e del sito internet è d'obbligo: nei log, l'ultimo rigo è troncato come se il demone dei log non è stato in grado di completare la frase che stava scrivendo. L'ora del rigo -probabilmente- indicherà l'ora esatta in cui il sistema ha cessato di funzionare.

Proviamo a riavviare Apache: ci sarà un errore relativo a difficoltà di scrittura sul disco. Proviamo a salvare un file: l'errore di Read Only File System ci dimostrerà definitivamente che su quel disco è impossibile scrivere anche un solo byte.

Il povero amministratore di sistema comincia a tremare: la macchina di produzione, quella con i siti pubblicati su Internet, sembra essersi bloccata... Con le mani tremanti si accinge a guardare meglio il log del server e... Poco sopra il rigo troncato che aveva notato alcuni secondi prima, trova un messaggio che non lascia presagire nulla di buono:

kernel: end_request: I/O error, dev sda, sector XXXXXXX
kernel: Buffer I/O error on device sda1, logical block XXXXXXX
kernel: lost page write due to I/O error on sda1

A ben guardare di questi errori ce ne sono molti... Ahhhhhhhhhhh! Si è rotto il disco del server!

Cose che possono succedere

Si, tutto sommato sono cose che possono succedere: in questo caso basta mettere mano ai DNS e spostare i siti attivi su un secondo server di Backup. Ma non è questo il caso.

Fedora e CentOS con dischi SATA possono far prendere delle brutte paure: pur non in presenza di errori sul disco (che sembrano essere immaginari), segnalano errori ed impossibilità a scrivere sul disco. La soluzione? Riavviare il server! Beh, che volete? Tutto il mondo è paese...

Ah, a proposito: con Slackware queste cose non mi sono mai successe.

Letture collegate sul nostro Circuito

Altro su Blog di Japigia.com:

Lasciamo Slackware: Installiamo una diversa distribuzione: Cent OS.


Documento scritto e/o curato da Franco
Data pubblicazione: 13/06/2009 (15:34)
Ultimo aggiornamento: 13/06/2009 (15:41)


Condividi questo documento su Facebook...

 

I commenti a questo post

Lascia un commento o leggi quelli scritti dagli altri .

Linux
Il menu del Post:
usate firefox: il migliore
I pi¨ letti! novità
ContattaciPreferitiHome page RSS
Japigia di P.B. Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni e suggerimenti: Contattateci!
Copyright by Japigia.com 2000/2012
Partita IVA 03471380752 - REA CCIAA Le/224124
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***