Ancora limiti alla libertà: divulgare la notizia il più possibile (almeno adesso che ancora si può fare...) in modo da far conoscere l'iniziativa noncensureRETE il diritto di comunicazione
Argomenti novità
Soggiornare nel Salento!
Il Meteo

JapiMeteoVolete sapere com'è il tempo da noi? Usate il nostro servizio meteo!

noncensureRETE

Tags/parole chiave: noncensurarereteinternetcondivisionearticolibavagliooscurare

NO alla censura

bavaglio

Ci risiamo con bavagli e bocche cucite. Non possiamo star tranquilli qualche giorno di seguito che, ecco di soppiatto, una nuova proposta di legge, creata ad hoc per fermare la rete; questa volta ad opera del Senatore Alessio Butti (PDL, ma la volontà di censura è "bipartisan" ed abbraccia tutto l'arco costituzionale, segno evidente dell'insofferenza della nostra politica verso i nuovi strumenti ci comunicazione di massa).

La nuova legge, che si conclude in pochissimi righi, vorrebbe vietare l'utilizzo o la riproduzione, inclusa la condivisione, "per trarre profitto" da articoli di attualità, cronaca, politica (e tutto ciò che per taluni è scomodo) senza un accordo preventivo tra le parti.

In breve se la nuova norma viene accolta nessuno non potrà più citare sul proprio blog, o condividere un articolo interessante o un link, anche sui "social network".

Anche questo istituendo limite si configura come una chiara manovra per censurare la libertà, confermando la tesi che una rete Internet "libera" è molto pericolosa (per la politica e i potenti...).

Ora non ci resta che divulgare la notizia il più possibile (almeno adesso che ancora si può fare...) in modo da far conoscere  l'iniziativa "noncensureRETE il diritto di comunicazione" e manifestazione del pensiero sancito nella dichiarazione universale dei diritto dell’uomo e del cittadino.

Ricordiamo che i politici sono stati votati dal popolo per fare gli interessi del popolo e non i propri. Tra poco ci sono le elezioni: ricordiamoci di questa regola anche alle amministrative locali.

Loro senza il popolo che li sostiene sono meno che nulla. Il popolo, senza di loro, corre il rischio di diventare -davvero- importante!

Letture collegate sul nostro Circuito

Altro su Blog di Japigia.com:

L'Italia è libera?: L'Italia è libera o vive in un regime di soffice dittatura?.


Documento scritto e/o curato da Beatrice
Data pubblicazione: 28/02/2012 (11:49)
Ultimo aggiornamento: 28/02/2012 (14:00)


Condividi questo documento su Facebook...

 

I commenti a questo post

Lascia un commento o leggi quelli scritti dagli altri .

Internet
Il menu del Post:
I più letti! novità
ContattaciPreferitiHome page RSS
Japigia di P.B. Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni e suggerimenti: Contattateci!
Copyright by Japigia.com 2000/2012
Partita IVA 03471380752 - REA CCIAA Le/224124
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***
Le foto di Lecce su Japigia.com