Differenza tra: PC, Workstation, Server e Servizi
Argomenti novità
Soggiornare nel Salento!
Il Meteo

JapiMeteoVolete sapere com'è il tempo da noi? Usate il nostro servizio meteo!

PC, Workstation e Server

Tags/parole chiave: PCWorkstationServercomputerServizi

Domande frequenti

server

Mi capita spesso, nell'ambito del mio lavoro, di ricevere frequentemente domande che, apparentemente semplici (per noi informatici), nascondono la grande confusione che ruota intorno a questo strano mondo fatto -prevalentemente- di termini inglesi.

La lingua inglese -è noto- è il linguaggio informatico ufficiale e, per estensione, il linguaggio ufficiale di Internet.

Alcune delle domande che più di frequente mi vengono poste sono:

  1. Che differenza c'è tra un PC ed un Server?
  2. Posso usare un server per elaborare i miei video?
  3. Ed una Workstation? Di cosa si tratta?

 Il PC, ovvero il Personal Computer

La rivoluzione informatica comincia all'inizio degli anni 80; fu IBM a ideare il concetto di “computer personale” un computer destinato ad automatizzare il lavoro in ufficio.

nuovo server linux

Negli anni seguenti fu data la possibilità di collegare in rete i PC, nacque Internet così come la conosciamo oggi e l'uso del PC si contrappose a quello dei Server, più potenti e destinati a fornire risorse e servizi condivisi da coloro che usavano i PC.

Il computer personale restò per molto tempo un sistema per svolgere alcuni semplici compiti (scrivere una lettera, ascoltare file audio, collegarsi alla rete). La presenza di una scheda grafica veloce permisxe, negli anni che seguirono, di fruire di contenuti video o -addirittura- di giocare.

Le recenti e stringenti regole sui consumi hanno portato i produttori a ridurre considerevolmente la quantità di energia richiesta, puntando su componenti in grado di ridurre il consumo di energia elettrica in base al lavoro effettuato.

Il Server, questo sconosciuto

Prima del PC e per alcuni anni quando questi erano solo “Personal”, il server era il computer che permetteva di usufruire di servizi condivisi in rete tra gli utenti. Notare che il termine server e servizio ha -spesso- un significato simile nella nomenclatura informatica.

Il server di posta, il server web, il server telnet sono da intendersi come il servizio di posta, il servizio web o il servizio telnet.

Servizio è, quindi, il termine italiano che individua la risorsa condivisa sulla macchina server, cioè quello che, dopo l'avvento del personal computing, è diventato un PC meglio dotato dal punto di vista dell'hardware utilizzato. In sostanza, infatti, si tratta di computer con la stessa architettura di un PC (nella stragrande maggioranza dei casi, un sistema con una o più CPU di classe X86 o ad essa compatibile, in grado o meno di far funzionare un sistema operativo a 32 o 64 bit), ma non un PC in senso stretto. Le differenze tra un server ed un PC stanno, principalmente, nei componenti usati.

Spesso i server implementano componenti di prima qualità, in grado di funzionare correttamente anche in caso di stress. Hanno un quantitativo di memoria tale da far funzionare senza problemi i principali servizi Internet (posta elettronica e web, ad esempio).

Tuttavia hanno tre difetti:

  1. La scheda video è spesso dotata di poca memoria e, quindi, di scarsa risoluzione
  2. Sono, spesso, molto rumorosi
  3. Non badano (molto) ai consumi

Destinati a restare accesi per giorni e giorni (in molti casi, anche anni) sono provvisti di ventole eccezionalmente potenti e -quindi- anche rumorose. Questo particolare li rende inadatti all'uso in ufficio.

 Una via di mezzo: la Workstation

Una workstation (letteralmente, una stazione di lavoro) è un PC destinato a lavori particolarmente onerosi (ad esempio, montaggi audio e video) che condivide le caratteristiche di un PC (scheda grafica potente e ventole silenziose) con i componenti di prima qualità di un server. Insomma, una solida via di mezzo.

Pertanto, se su un server non posso rielaborare direttamente i miei video in maniera “visuale” a causa della sua scheda video, posso farlo su una workstation che, discretamente potente, ha tutte le risorse hardware per farlo.

Tuttavia, mediante rete locale, posso usare le risorse hardware del server mediante il desktop (la scrivania virtuale) del mio PC che, seppur poco potente, mi permette di eseguire il software di una macchina distante da me (perché rumorosa), situata al fresco di una sala server. Ma questo è un altro discorso...


Documento scritto e/o curato da Franco
Data pubblicazione: 12/12/2010 (12:56)
Ultimo aggiornamento: 12/12/2010 (13:21)


Condividi questo documento su Facebook...

 

I commenti a questo post

Lascia un commento o leggi quelli scritti dagli altri .

Internet
Il menu del Post:
I più letti! novità
ContattaciPreferitiHome page RSS
Japigia di P.B. Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni e suggerimenti: Contattateci!
Copyright by Japigia.com 2000/2012
Partita IVA 03471380752 - REA CCIAA Le/224124
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***
Personaggi salentini su japigia.com