Una minaccia grave dal paese Italia lede il diritto alla libertà. In Italia è quasi (o del tutto...) vietato pensare ed avere idee proprie!
Argomenti novità
Soggiornare nel Salento!
Il Meteo

JapiMeteoVolete sapere com'è il tempo da noi? Usate il nostro servizio meteo!

Censurare Internet

Tags/parole chiave: internetdelibera 668 2010censuraagicomcontrollosocial network

Delibera 668 del 2010

668 una nuova delibera che blocca la libert

Quasi me lo aspettavo... Mi sembrava quasi incredibile che qualche nostro governante, in questo periodo di eventi epocali, non avesse qualche “cattivo” pensiero.

Ed ecco qua, mentre il mondo è annebbiato dai disastri nucleari, dai missili di Gheddafi e dai raid aerei sul territorio libico, arrivare una minaccia ancora più grave dal paese Italia, visto che è in grado di ledere il nostro diritto alla libertà. In effetti, se ci riflettiamo un po' su, in Italia è quasi (o del tutto...) vietato pensare ed avere idee proprie; è anche probabile che, a breve, a tutti i cittadini sia impiantato il chip dell'automa che fa dire sempre -e solo- si!

Leggo con sconcerto e tanta preoccupazione un articolo pubblicato su uno dei miei quotidiani preferiti “il fatto Quotidiano” che un uomo ha scoperto l'uovo di colombo: dopo essersi spremuto le meningi per giorni e giorni ha partorito un'idea geniale che trova una soluzione per bloccare Internet e il libero fluire di idee e pensiero. La soluzione -semplice ed al tempo stesso efficace- consiste nel giocare la carta vincente della “violazione del copyright”.

Eh si, stanno per arrivare tempi difficili per chi azzarda il copia e incolla, cosa -è risaputo- non lecita se non si dichiara la fonte.

Ma torniamo a noi. Nei blog ogni persona manifesta liberamente le proprie idee scrivendole e tramite i social network ed i social news ne da la diffusione. Quindi, come fermare tutto questo spreco di idee? Come vietare a qualcuno di leggere?

Ed ecco la soluzione al problema: la proposta del ministro Romani: che nominando un organo di controllo Agicom con il compito di spulciare i siti Internet può cancellare i contenuti (se italiani) oppure chiudere e vietare l'accesso al sito internet se sono stranieri e tutto senza che sia necessaria aver l'autorizzazione del giudice, ma per il semplice sospetto di violazione del copyright; e questo potrebbe accadere a giorni se la delibera 668 del 2010 dovesse essere accettata.

Chiaramente tutto è studiato per bloccare siti liberi come WikiLeaks, YouTube e piattaforme di pubblicazione dove chiunque può reperire notizie di una certa “rilevanza” su argomenti importanti, come la corruzione o il nucleare, la politica, etc. etc.

Se vogliamo continuare ad essere liberi di pensare e di leggere c'è solo una cosa da fare ”segui il link”


Documento scritto e/o curato da Beatrice
Data pubblicazione: 22/03/2011 (14:23)
Ultimo aggiornamento: 02/12/2017 (09:08)


Condividi questo documento su Facebook...

 

I commenti a questo post

Lascia un commento o leggi quelli scritti dagli altri .

Internet
Il menu del Post:
I più letti! novità
ContattaciPreferitiHome page RSS
Japigia di P.B. Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni e suggerimenti: Contattateci!
Copyright by Japigia.com 2000/2012
Partita IVA 03471380752 - REA CCIAA Le/224124
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***
Personaggi salentini su japigia.com