L'evasione fiscale aggiornata in tempo reale: collegatevi a tassa.li e potete dare in forma del tutto anonima le informazioni su coloro che titolari di un pubblico esercizio si permettono il lusso di non emettere scontrini o fatture
Argomenti novità
Soggiornare nel Salento!
Il Meteo

JapiMeteoVolete sapere com'è il tempo da noi? Usate il nostro servizio meteo!

Evasione e siti Internet

Tags/parole chiave: tassesiti internetevasori

Tassa.li e Tassa.qui...

Ah, le tasse! Per dirla come Cetto La Qualunque: “le tasse sono come la droga: se le paghi una volta finisce che non ne puoi fare più a meno

tasse evasione e denuncie su siti internet

Secondo -invece- la scienza delle finanze dovrebbero essere il mezzo con cui i cittadini partecipano alle spese dello stato finanziando, insomma la propria Patria per quanto riguarda la sicurezza, la sanità, la costruzione di infrastrutture moderne ed efficienti, le pensioni dei cittadini in là con gli anni, le spese della politica, i vitalizi e quant'altro...

Inoltre, secondo un principio economico simile a quello dell'utilità marginale di un bene, il “peso” delle tasse è tanto maggiore quanto minore è il proprio reddito: per questo chi guadagna di più deve essere tassato di più e chi guadagna di meno, o ha una famiglia numerosa, godere opportunamente di sconti.

Ma in realtà non è sempre così. Ad esempio, se sono un umile cittadino, l'IVA diviene un costo che integra quello del bene che ho acquistato.

Mi spiego: se un oggetto costa 100 euro + IVA, lo pagherò 121 Euro. Se, al contrario, sono una grande azienda, sempre pagherò l'oggetto 121 ma le 21 di IVA mi saranno restituire come “IVA a credito”.

L'IVA, quindi, grava esclusivamente sui consumatori e sulle famiglie, su coloro -cioè- che non hanno nessuna possibilità di scaricarla. Al contrario, l'IVA incassata dal venditore deve essere totalmente versata allo stato.

Pertanto, molti potrebbero essere tentati di nascondere i propri redditi o l'IVA incassata, attuando ciò che, in termini comuni, si chiama “evasione fiscale”.

Per combattere l'evasione fiscale sono stati adottati, nel tempo, tanti metodi. Recentemente il divieto di usare assegni “trasferibili”, la limitazione all'uso del contante per le transazioni (si viene segnalati se si versano o prelevano somme superiori ad un certo importo) e, ultimo, la “delazione”.

Bel sistema, la delazione. Un tizio mi sta antipatico? Bene, chiamo il 117 e, anonimamente, riferisco che “tizio” evade questo o quello, non emette lo scontrino o la fattura, ha operai in nero o un tenore di vita troppo alto per quello che dovrebbe essere... Chessò, ha una macchina di lusso, un SUV da 100.000 euro, ad esempio.

Ma spesso “delare” significa perder tempo, trovare un telefono (magari pubblico, perché “fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio”), avere a che fare con le forze dell'ordine... Per questo due sviluppatori italiani hanno inventato un'applicazione per iPad dal nome emblematico “Tassa.li” ed hanno anche registrato un sito internet www.tassa.li

In pratica, con questa applicazione, è possibile inviare, in forma del tutto anonima, le informazioni su coloro che titolari di un pubblico esercizio si permettono il lusso di non emettere scontrini o fatture. Inoltre anche l'evasore è trattato in maniera “anonima” in quando, di lui, vengono fornite solo le coordinate geografiche dove si trova il suo negozio. Bello, vero?

Quindi, con la segnalazione visibile sul sito, la Finanza ha la vita facile: basta guardare la mappa!

Ma alcune domande vengono immediatamente in mente: e se l'esercizio è ambulante? E se il delatore lo fa per fare un dispetto a chi gli è antipatico? Magari ad uno della concorrenza...

E poi, cosa succederà quando le segnalazioni saranno milioni? Anche perché, vista la diffusione dell'iPad, siamo a buon punto...


Documento scritto e/o curato da Franco
Data pubblicazione: 21/09/2011 (14:55)
Ultimo aggiornamento: 22/11/2017 (16:11)


Condividi questo documento su Facebook...

 

I commenti a questo post

Lascia un commento o leggi quelli scritti dagli altri .

Economia e fisco
Il menu del Post:
I più letti! novità
ContattaciPreferitiHome page RSS
Japigia di P.B. Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni e suggerimenti: Contattateci!
Copyright by Japigia.com 2000/2012
Partita IVA 03471380752 - REA CCIAA Le/224124
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***
Promuovi la tua azienda GRATIS su Japigia.com