Quando la nave affonda i topi organizzano un concorso e adottano l'Exit strategy.
Argomenti novità
Soggiornare nel Salento!
Il Meteo

JapiMeteoVolete sapere com'è il tempo da noi? Usate il nostro servizio meteo!

Exit strategy

Tags/parole chiave: exit strategyconcorso Wolfson Economic Prizegran bretagnaeurosterlina

  Exit strategy

exit strategy: uscire da cosa

Sono due parole inglesi che stanno un po' facendo parlare di sé in queste giornate che precedono la Pasqua. In Inglese, indicano una strategia per uscir fuori da qualcosa, da una qualche situazione. The easy way out, potremmo anche dire, la via più facile per uscire.

Uscire: ma da cosa?

L'exit strategy di cui si parla è l'uscita dall'Euro. Si, avete letto bene: qualcuno sta già parlando di trovare una soluzione per abbandonare la moneta unica, far marcia indietro da alcuni accordi internazionali e ritornare a 10 anni fa.

Ne abbiamo già parlato su questo stesso blog, parlando di questa moneta e, certamente, del fatto che, personalmente, non ci sta proprio simpatica. Ma, a quanto pare, sembra che qualcun altro voglia trovare una forma diplomatica per dire: “Scusate, ci siamo sbagliati: noi usciamo...”.

Ma chi è questo “qualcuno”?

Secondo la notizia riportata da “Il fatto quotidiano” questo “qualcuno” è il Regno Unito di Gran Bretagna che, grazie ad un concorso, il “Wolfson Economic Prize” cui partecipano 425 economisti, premia la miglior strategia di uscita dalla moneta unica.

Ma che sia il Regno Unito a proporre il concorso è quanto mai strano: la Banca di Inghilterra, pur tra i membri effettivi della BCE (la Banca Centrale Europea) continua a stampare sterline e la sua stessa nazione non adotta l'euro... Veramente strana questa cosa...

La soluzione diplomatica

Ma diciamola tutta... Soluzione diplomatica per l'uscita dall'Euro: “fare in modo che i debiti contratti dalle nazioni a causa di un palese errore di valutazione indotto dai vari trattati nazionali continuino ad essere pagati in modo da salvaguardare taluni particolari interessi e facendo, altresì, in modo che il pagamento avvenga in modo da non strozzare il debitore che, in quanto strozzato, cesserebbe di pagare...”

Si tratta di una combinazione di bastoni e carote / carote e bastoni tale da non far incazzare ulteriormente la gente.

Ma siamo veramente sicuri che la gente non si sia accorta di qualcosa e che non abbia già incominciato ad incazzarsi?

Data pubblicazione: 07/04/2012 (12:05)
Ultimo aggiornamento: 22/11/2017 (16:07)


Condividi questo documento su Facebook...

 

I commenti a questo post

Lascia un commento o leggi quelli scritti dagli altri .

Economia e fisco
Il menu del Post:
I più letti! novità
ContattaciPreferitiHome page RSS
Japigia di P.B. Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni e suggerimenti: Contattateci!
Copyright by Japigia.com 2000/2012
Partita IVA 03471380752 - REA CCIAA Le/224124
*** Questo Sito Web NON utilizza Cookie ***
Le foto di Lecce su Japigia.com